Home » Cellulare, controlla questa cosa appena puoi: se vedi questa situazione può esplodere | Sta morendo tanta gente

Cellulare, controlla questa cosa appena puoi: se vedi questa situazione può esplodere | Sta morendo tanta gente

Controlla lo smartphone
Controlla lo smartphone – ilcorrierino.com

Un semplice dettaglio può mettere a rischio il proprio cellulare, nonché la salute: quando la batteria può esplodere a ‘causa’ nostra.

I cellulari, nel 2024, sono veri e propri gioielli tecnologici, ma quando le loro batterie esplodono, la situazione diventa decisamente meno affascinante. Sebbene sia un evento raro, questa probabilità non è esclusa e, a dirla tutta, può avere conseguenze gravi. Ma per quale motivo le batterie dei cellulari esplodono? Dipende, può essere un difetto di produzione, un surriscaldamento e anche l’uso di caricatori sbagliati. Tuttavia, c’è di più. Per quanto tutto sia sicuro e i nostri comportamenti siano corretti, un dettaglio può fare la differenza, causando – conseguentemente – l’esplosione.

Perché le batterie degli smartphone esplodono

Ricorderemo il caso storico del richiamo di massa dell’intera gamma Samsung Note 7 nel 2016, che vide oltre 35 segnalazioni di esplosioni a causa di componenti difettosi. Per fortuna, ad oggi, questo difficilmente accade, poiché le case produttrici – in primis Samsung – hanno imparato la lezione. Tuttavia, ci sono alcuni accorgimenti che è bene tenere a mente.

In primo luogo, è bene tenere a mente i consigli base, come non surriscaldare in maniera eccessiva la batteria dello smartphone: la nota ‘febbre da cellulare’, ossia una certa esposizione al sole o l’uso eccessivo di giochi e programmi. Le temperature elevate, infatti, possono rompere le celle interne della batteria, provocando un corto circuito; mentre il surriscaldamento, come già accennato, può essere causato da sovraccarico. Il fenomeno in questione prende il nome di ‘thermal runaway’, una reazione a catena dove il calore aumenta ulteriormente, aumentando il rischio di esplosioni.

Una certa attenzione va anche ai caricatori non conformi, che possono fornire una quantità di energia eccessiva, provocando – anche se raramente – un surriscaldamento della batteria. A dover destare sospetto dovrebbe essere anche una caduta del cellulare, che seppur possa sembrare innocua, può portare la batteria ad un’esplosione. Ma vediamo in che modo.

Batteria smartphone
Batteria smartphone – ilcorrierino.com

Quando una caduta dello smartphone può causare un’esplosione

Può capitare a tutti di far cadere accidentalmente il proprio telefono, ma ciò a cui è bene fare attenzione, è alle conseguenze della stessa; anche laddove il danno non fosse visibile a primo impatto. Una caduta può causare una spaccatura interna nella batteria, portando a un corto circuito e potenzialmente a un’esplosione. La batteria può gonfiarsi e, se la struttura meccanica e chimica si altera, la circuiteria di protezione potrebbe danneggiarsi.

È da precisare che non è poi così comune danneggiare la batteria con una normale caduta, ma visto che si tratta di una probabilità esistente, è importante monitorare il cellulare quando sono presenti deformazioni, rigonfiamenti, visibili sotto forma di crepe vicino alla batteria. Ma non solo: altri indizi possono essere il calore eccessivo durante la ricarica, riavvii improvvisi, scarica rapida o problemi di ricarica.