Home » Bonus 500€ per ogni figlio maggiorenne: non serve l’isee e la dichiarazione dei redditi | Erogazione senza limiti

Bonus 500€ per ogni figlio maggiorenne: non serve l’isee e la dichiarazione dei redditi | Erogazione senza limiti

Bonus 500€
Bonus 500€ – ilcorrierino.com

Nei prossimi mesi sarà possibile fare la domanda per ottenere 500 euro destinati a chi ha figli maggiorenni: di cosa si tratta.

Anche quest’anno, milioni di famiglie potranno ottenere un contributo fino a 500 euro da spendere per il proprio figlio maggiorenne. Il successo che ha ottenuto questo bonus anche nello scorso 2023 è il fatto che i requisiti non prevedono vincoli Isee, ma valutano altri criteri, tra cui l’età del proprio figlio e il suo percorso scolastico.

Si tratta del Bonus 500 euro, una somma che sembra quasi ‘regalata’ ai giovani usciti dalle scuole superiori. Ma come funziona esattamente questa agevolazione? Chi può beneficiarne e cosa occorre per richiederla?

Bonus 500 euro: di cosa si tratta e i requisiti

Il Bonus 500 euro è destinato all’acquisto di prodotti culturali e ha lo scopo di premiare, nonché contribuire alla crescita personale e professionale dei giovani. Tra i prodotti e servizi acquistabili con il bonus troviamo:

  • biglietti per teatro, cinema e spettacoli dal vivo;
  • libri;
  • corsi di musica, teatro, danza e lingua straniera;
  • abbonamenti a quotidiani e periodici, anche in formato digitale;
  • prodotti dell’editoria audiovisiva;
  • biglietti per musei, mostre ed eventi culturali;
  • monumenti, gallerie, aree archeologiche e parchi naturali;
  • musica registrata.

Introdotto per la prima volta dalla Legge di Bilancio 2023, il Bonus 500 euro, o Carta del merito, è stato pensato per premiare i giovani diplomati. A differenza di molte altre agevolazioni, questo bonus non richiede né l’Isee né la dichiarazione dei redditi, rendendo l’erogazione accessibile a un ampio numero di studenti. Erogato senza limiti, il Bonus 500 euro ha l’obiettivo di incentivare la cultura e supportare i giovani nel loro percorso post-diploma.

La Carta del merito, come si può dedurre dal nome, non è destinata a tutti, bensì agli studenti che avranno ottenuto il massimo dei voti alla Maturità 2024, ossia 100 centesimi, potranno richiedere il Bonus 500 euro. Non è necessario aver ricevuto la lode, ma è fondamentale aver completato la Maturità entro l’anno in cui si compie il diciannovesimo anno di età, quindi i nati nel 2006 sono i principali candidati.

Giovani diciottenni
Bonus Cultura 500€: la domanda – ilcorrierino.com

Come ottenere la Carta del merito

La richiesta del Bonus 500 euro potrà essere effettuata presumibilmente a partire da gennaio 2025 ed entro giugno dello stesso anno. I diplomati dovranno accedere e registrarsi alla piattaforma del Ministero della Cultura, utilizzando lo SPID o la Carta d’Identità Elettronica. Una volta registrati, potranno inserire i loro dati e caricare la documentazione necessaria.

Per il momeno non ci sono date ufficiali sulla data di apertura delle domanda: per i neo diplomati che hanno ottenuto il massimo dei voti alla Maturità 2024, il consiglio è di monitorare attentamente la piattaforma dedicata, che sarà aggiornata nel 2025. In questo modo, potranno richiedere il Bonus 500 euro senza problemi e sfruttarlo al massimo entro il 31 gennaio 2026.