Home » Bonus vacanze, becchi 500€ per andare al mare: sta per scadere | Lo devi richiedere subito

Bonus vacanze, becchi 500€ per andare al mare: sta per scadere | Lo devi richiedere subito

Bonus vacanze 500 euro
Bonus vacanze da 500 euro – ilcorrierino.com

Ultimi giorni per aderire al bonus vacanze 2024, tuttavia i cittadini non trovano la domanda: cosa sta accadendo?

In questo periodo dove le temperature si alzano e il sole incornicia le giornate, il pensiero comune è quello di concedersi una vacanza rigenerante. Tuttavia, l’inflazione quest’anno non porta di certo notizie positive: è stato registrato un rialzo dei prezzi per il settore dei trasporti, nonché del turismo in Italia. Da qui una speranza che prende il nome di Bonus Vacanze.

Con l’estate alle porte e i costi alle stelle, l’idea di un bonus vacanze fino a 500 euro suona come musica alle orecchie di molte famiglie italiane. Le condizioni sembrano semplici: un ISEE fino a 40 mila euro e l’invio della domanda tramite l’app IO entro il 30 giugno. Peccato però, che la maggior parte dei beneficiari non riesce ad accedere alla domanda. A chiarire la questione è stato Money.it.

Bonus Vacanze da 500 Euro

Correva l’anno 2020 e il governo Conte aveva introdotto un bonus vacanze per rilanciare il turismo interno dopo la prima ondata della pandemia. Questo bonus offriva fino a 500 euro per famiglie con almeno tre componenti, 300 euro per due componenti, e 150 euro per i singoli. Il bonus era utilizzabile per l’80% come sconto immediato e per il restante 20% come detrazione d’imposta.

Quello fu il primo anno della misura, nonché l’ultimo. Il caldo di questo periodo, non solo sembra aver fatto tornare la voglia di vacanze ai cittadini, ma anche un senso di confusione. Sul App Io non c’è alcuna notifica del Bonus Vacanze (come accaduto in quel anno) e il motivo è abbastanza semplice: questo bonus non esiste.

Questa notizia falsa si aggiunge a una serie di fake news che hanno fatto il giro del web negli ultimi mesi, come il bonus PC e il bonus benzina. La confusione – con buona probabilità – nasce dal fatto che molte persone sperano che misure introdotte in passato vengano automaticamente rinnovate ogni anno; cosa probabile, ma non scontata. Questa misura, per esempio, non è mai stata rinnovata. Niente da fare per questa estate, ma sempre in merito a sostegni economici, non tutto sembra essere perso. In questo periodo, le famiglie potranno approfittare di diversi rimborsi, non strettamente legati alle vacanze.

I rimborsi estivi
I rimborsi estivi – ilcorrierino.com

I rimborsi estivi 2024

Questa estate non porterà un contributo ‘apposito’ per le vacanze, ma quantomeno alcuni rimborsi per i redditi più bassi. Si parte dal Servizio Elettrico Nazionale: a chiunque spetti un rimborso arretrato (dovuto dal bonus energia), questo sarà corrisposto dall’ente a luglio, con la chiusura definitiva del mercato tutelato. In questi mesi è in arrivo la comunicazione che spiega la procedura, che prevede la presentazione di apposito QRcode presso i punti Sisal. Simile è il rimborso idrico: molti cittadini riceveranno una lettera di rimborso, come accaduto per il 2023.