Home » Guida in notturna, da oggi devi circolare da solo: se ti beccano con i passeggeri ti tolgono la patente

Guida in notturna, da oggi devi circolare da solo: se ti beccano con i passeggeri ti tolgono la patente

Guida di notte, novità (depositphotos) - ilcorrierino.com
Guida di notte, novità (depositphotos) – ilcorrierino.com

Nessun passeggero durante i viaggi notturni: ecco quali sono le condizioni in cui potresti andare incontro a gravi conseguenze.

A guidare le nostre azioni alla guida c’è il Codice della Strada, l’elenco delle norme che è necessario osservare quando siamo proprietari o anche solo conducenti di un mezzo.

Le regole vengono studiate da tutti quando si intende passare il quiz per ottenere la patente: si tratta di un insieme fondamentale di indicazioni senza le quali non sarebbe possibile garantire il minimo della sicurezza.

Sfortunatamente la sicurezza stradale è al centro del dibattito pubblico e politico da diversi anni, a causa dei numerosi incidenti e delle tante vittime della strada che ogni anno spezzano centinaia di famiglie in tutto il Paese.

Proprio questo è all’origine di una proposta che riguarda la guida notturna e che vieterebbe di portare con sé passeggeri dopo una certa ora: ecco chi riguarderebbe.

Una proposta per i viaggi in solitaria

Nello specifico la proposta andrebbe a modificare un articolo del codice della strada, l’art. 186-Ter, che prevede sanzioni particolarmente ingenti e pesanti per chi si trova in stato di ebbrezza alla guida e ha, contemporaneamente, una tra le seguenti caratteristiche: una età anagrafica inferiore ai 21 anni, status di neopatentato o trasportatori di merce o persone in ambito professionale.

Il nuovo emendamento si rivolgerebbe proprio ai neopatentati, ovvero quanti abbiano ottenuto una patente A2, A, B1 o B da meno di tre anni: vediamo in cosa potrebbe consistere concretamente la modifica dell’articolo del Codice della strada.

Guida notturna (depositphotos) - ilcorrierino.com
Guida notturna (depositphotos) – ilcorrierino.com

Di notte quasi nessun passeggero

La modifica interverrebbe, appunto, sulla guida notturna, e vieterebbe ai neopatentati di portare in auto con sé più di un passeggero tra mezzanotte e le 5 del mattino. Se passasse questo emendamento, le multe per quanti fossero sorpresi a infrangerlo sarebbero piuttosto ingenti, nello specifico andrebbero dagli 800  ai 3200 euro.

Sembra che sia proprio nelle ore notturne, infatti, che si verifichino la maggioranza degli incidenti con esiti gravi o persino mortali, e tale modifica mirerebbe alla possibile diminuzione della quantità di vittime della strada. Sono molte le associazioni che si impegnano in questo senso, seppure non tutte siano a favore di questo emendamento: di certo, guidare rappresenta sempre una responsabilità, a maggior ragione se si hanno uno o più passeggeri a bordo. Chi ha fatto la proposta ritiene evidentemente che la guida sicura non sia il punto di forza dei neopatentati.