Home » Posto di blocco, spunta il controllo del DUC: lo chiedono a tutti | Devi richiedere subito questo documento

Posto di blocco, spunta il controllo del DUC: lo chiedono a tutti | Devi richiedere subito questo documento

Posto di blocco (corporate+) - ilcorrierino.com
Posto di blocco (corporate+) – ilcorrierino.com

Non tutti ne hanno sentito parlare in questi termini, se non detieni questo documento rischi sanzioni salatissime.

Nel corso degli anni i documenti da portare con sé nel corso della guida sono diminuiti grazie agli strumenti tecnologici che permettono di rintracciarli in poco tempo nel caso ci si imbatta in un controllo presso un posto di blocco.

Le spese da sostenere per poter circolare con la propria vettura sono molte: l’auto deve essere assicurata, il bollo (o tassa di circolazione) deve essere pagato, così come le spese che sono legate alla revisione della propria auto, obbligatoria almeno ogni due anni.

Inoltre le regole a cui dobbiamo sottostare durante la guida sono moltissime, visto che gli incidenti stradali sono all’ordine del giorno: è noto che l’automobile è tra i mezzi meno sicuri per spostarsi se confrontata con il treno oppure l’aereo.

In questi giorni si è tornato a parlare del controllo del cosiddetto DUC: non tutti lo conoscono, per questo quando viene chiesto dalle autorità competenti si rischia di rimanere inebetiti, ecco di cosa si tratta.

DUC: un altro acronimo da ricordare

Il cambiamento è intervenuto nel 2021, sono passati già tre anni ma molte persone tendono a usare una dicitura anacronistica: il DUC altro non è che il Documento unico di circolazione e proprietà, che sostituisce il libretto di circolazione, di competenza della Motorizzazione Civile, e il certificato di proprietà erogato dall’ACI.

La legge che lo ha introdotto in realtà mirava alla semplificazione della vita degli automobilisti, eppure sembra aver incontrato una certa resistenza dovuta all’abitudine e una diffusa confusione. Il DUC comprende: i dati tecnici relativi al veicolo (alimentazione, cilindrata, potenza, numero di posti, emissioni, misure pneumatici etc); i dati sul proprietario (o guidatore abituale in caso di noleggio a lungo termine); le informazioni sulla situazione giuridica e patrimoniale del veicolo.

DUC, un documento per tutto (corporate+) - ilcorrierino.com
DUC, un documento per tutto (corporate+) – ilcorrierino.com

Il documento unico di circolazione: quando esibirlo

Per ottenere il DUC non è necessario fare richiesta nel caso in cui il veicolo sia nuovo e venga immatricolato, oppure se viene effettuato un passaggio di proprietà, o, ancora, se viene effettuato un aggiornamento della carta di circolazione per qualunque motivo.

In alternativa potrete ottenere questo documento scaricando e compilando il modulo che si trova online sul Portale dell’Automobilista e presso gli uffici territoriali ACI. Sono molti i vantaggi del DUC, il solo obbligo che comporta è quello di doverlo portare sempre con sé a bordo così come l’assicurazione auto.